Cosa significa se ho un livello di vitamina d di 12?

Il tuo corpo produce vitamina D, chiamata anche la vitamina del sole, dopo l’esposizione ai raggi ultravioletti del sole. Quella può sembrare l’unica scusa che devi guidare all’esterno, ma le organizzazioni come l’American Academy of Dermatology ti suggeriscono di considerare i rischi di pelle coinvolti nell’assorbimento del sole. Tuttavia, soddisfare le esigenze del vostro corpo per vitamina D può rivelarsi difficile se si sta evitando la luce UV. Se hai appreso di recente il tuo livello di vitamina D a 12 ng / ml, è importante lavorare con il medico al raggiungimento di un livello adeguato.

Il test di 25-idrossi vitamina D consente ai medici di valutare il livello della vitamina. È l’indicatore migliore per la vitamina D, secondo l’Ufficio di integratori alimentari. Una lettura di 20 ng / mL a meno di 50 ng / mL è considerata accettabile e sicura per la popolazione generale. Un livello di 12 ng / mL, tuttavia, indica che il livello di vitamina D è troppo basso. Infatti, 12 ng / mL e più in basso è un segno di carenza, che può avere ripercussioni importanti sulla salute.

Con un livello di vitamina D di 12 ng / mL, siete a rischio di una serie di condizioni che interessano le ossa a causa dell’effetto della carenza di assorbimento del calcio. La vitamina D è un ormone importante per la salute delle ossa: una mancanza di questa influenza la capacità dell’intestino di assorbire il calcio, che è la principale componente minerale delle ossa. Questo ti mette a rischio di sviluppare ossa morbide che facilmente fratturano, una condizione chiamata osteomalacia. La condizione è conosciuta come rachitismo quando si verifica nei bambini. Potresti essere anche a rischio di problemi cardiovascolari, oltre alle malattie ossee come l’osteoporosi, secondo il dottor Edward Giovannucci della Harvard School of Public Health.

Con un livello basso di 12 ng / mL, probabilmente appartiene a uno o più gruppi ad alto rischio. Questi includono persone che hanno limitato accesso alla luce solare a causa di malattie, il loro lavoro o la loro posizione. Essere un adulto più anziano vi mette anche a rischio di carenza perché la pelle non è in grado di rendere anche la vitamina D. Anche la pelle scura è un fattore di rischio, ma l’Ufficio di integratori alimentari riconosce che non è chiaro come i livelli più bassi influenzino quelli con pigmentazione più scura. Seguire una dieta restrittiva o avere un disturbo di malassorbimento può contribuire alla carenza.

Il medico utilizzerà i risultati del test per sviluppare un piano di trattamento e affrontare la causa sottostante della carenza. Probabilmente inizierai a prendere un supplemento di vitamina D per migliorare il tuo livello. Potrebbe essere necessario richiedere fino a 3.000-4.000 UI al giorno se sei in uno dei gruppi ad alto rischio, secondo il dottor Giovannucci. Non prenderlo su di te per integrare perché troppo vitamina D può essere pericoloso. È inoltre vitale che si discute di tutti i farmaci o integratori che stai assumendo – alcuni, come i farmaci che riducono il colesterolo e gli steroidi, possono interagire con la vitamina D.

Livelli di vitamina D

effetti

Le cause

Migliorare i livelli