Gli svantaggi di salatura del cibo

Mentre tutti necessitano di una certa quantità di sale per rimanere in buona salute, è facile che le persone mangiano molto più di quello che hanno bisogno a causa di una dieta di fast food, snack trasformati e prodotti che sono stati salati come conservanti o per sapore. L’elevata assunzione di sale è stata collegata a gravi problemi di salute, quindi è importante limitare il consumo di alimenti salati.

Le basi

Il sale da tavola è una forma di sodio, elemento che svolge un ruolo fondamentale nel mantenere il sangue circolante alla giusta pressione e volume e che aiuta anche nel corretto funzionamento dei muscoli. Il sale si presenta naturalmente a bassi livelli in molti cibi sani: il sodio in varie forme è anche aggiunto ad una vasta gamma di alimenti trasformati per migliorare il suo sapore o prolungarne la durata.

Rischi per la salute

L’assunzione eccessiva di sale è stata legata all’alta pressione sanguigna, che a sua volta contribuisce a malattie cardiache e ictus. Inoltre, il sodio ad alto contenuto di sodio può rendere più soggetto a calcoli renali, osteoporosi e persino il cancro allo stomaco. L’Università di Maryland Medical Center avverte anche dei collegamenti alla cirrosi.

Fonti di cibo

Alimenti ad alto contenuto di sodio comune includono carni curate o trasformate come salsiccia, salame, pancetta e prosciutto. Ma ci sono anche fonti meno evidenti, come prodotti marinati, formaggi, succhi di vegetali e molti condimenti. Inoltre, le merci in scatola di solito contengono sale o altre forme di sodio per mantenerle fresche.

Assunzione consigliata

Con così tanto cibo salato di comodità sul mercato, può essere troppo facile perdere traccia di quanto sodio stai consumando. Il Dipartimento dell’Agricoltura statunitense raccomanda una dose giornaliera per gli adulti di 2.300 mg di sodio – pari a 1 cucchiaino di sale da tavola – scendendo a 1.500 mg al giorno per gli individui diagnosticati con pressione alta. Per limitare l’assunzione, fare ricette con aglio, pepe e erbe piuttosto che sale, optare per prodotti freschi su alimenti trasformati e leggere le etichette alimentari per vedere quanto sale per una porzione contiene un elemento: un livello sano è di 100 mg per servazione o meno .