Quali vitamine non devono essere presi insieme allo stesso tempo?

Mentre una dieta equilibrata fornisce un’alimentazione adeguata per la maggior parte delle persone sane, gli integratori alimentari possono essere utili per gli individui che limitano le calorie per perdere peso o seguire una dieta vegana. Altri che possono trarre beneficio includono gli adulti più anziani e quelli con condizioni che inibiscono l’assorbimento dei nutrienti. Le vitamine necessarie per una funzione sana includono le vitamine A, C, E, D, K e le vitamine B. Le multivitamine spesso includono la maggior parte o tutte le 13 vitamine essenziali per la salute ottimale. Tuttavia, in alcune circostanze, alcune vitamine possono influenzare l’efficacia degli altri quando vengono presi insieme.

niacina

In termini di soddisfare le esigenze nutrizionali di base, prendendo un multivitaminico che include niacina o vitamina B-3, è sicuro in combinazione con altre sostanze nutritive. Tuttavia, se si prendono integratori di niacina per aiutare a controllare il tuo colesterolo, alcune combinazioni devono essere evitate. La vitamina A come beta-carotene e le vitamine C ed E può ridurre la capacità di niacina di migliorare i livelli di colesterolo buoni, secondo MedlinePlus.

folato

Una delle vitamine B, il folato può essere incluso nelle vitamine complesse B e nelle multivitamine contenenti vitamina B-12. Mentre prendendo contemporaneamente folta e vitamina B-12 non è problematica in genere, la folata può mascherare una carenza di B-12. Gli adulti più anziani, i vegetariani rigorosi e le persone con disturbi gastrointestinali hanno un rischio maggiore di carenza di vitamina B-12. Bassi livelli di vitamina B-12 possono portare all’anemia, una condizione che il folato possa aiutare a correggere. Tuttavia, se la carenza di B-12 sottostante non viene affrontata e corretto, può persino provocare danni permanenti di nervo. Se siete a rischio di carenza di B-12, consultare il consiglio del medico in merito alla corretta integrazione.

Vitamina K

La vitamina K svolge un ruolo centrale nella capacità del corpo di formare correttamente i coaguli di sangue. Se il medico raccomanda un supplemento di vitamina K, evitare di assumere elevati dosaggi di vitamina E o di vitamina A, che possono contrastare gli effetti della vitamina K. Inoltre, se i vostri coaguli di sangue sono troppo facilmente o rapidamente, il medico può raccomandare di evitare supplementi di vitamina K e di mantenere Fonti alimentari di vitamina K ad un livello coerente. Seguire i consigli del medico circa l’integrazione se prendete il farmaco di assottigliamento del sangue.

considerazioni

Gli integratori alimentari variano nelle sostanze nutritive che forniscono, nonché nel dosaggio di nutrienti inclusi. Se si sceglie di assumere multivitaminici, MayoClinic.com consiglia di scegliere uno che fornisce non più del 100 per cento del valore giornaliero di ogni nutrimento. Se il medico prescrive un dosaggio superiore al valore giornaliero di una determinata sostanza nutritiva, divulga qualsiasi altro integratore vitaminico e vegetale che si prende in modo da evitare combinazioni problematiche.