Cosa fare se il coniuge è suicidario

Il coniuge è stato depresso per mesi. Il tuo amato si sente ansioso, panico, senza speranza e assediato con pensieri negativi e auto-critici. Il coniuge ha avuto problemi di sonno, dormendo molto meno o molto di più del solito. Ora il tuo amato ha cominciato a dire che il suicidio è l’unica via d’uscita e vede problemi multipli come insolubili. Vuoi aiutare il tuo coniuge a riprendersi da sentimenti suicidi e per prevenire un tentativo di suicidio.

Storia del suicidio

I Romani hanno visto il suicidio come una morte onorevole per molte situazioni, tra cui una depressione, secondo il libro di George Howe Colt del 2006 “Novembre dell’anima”. La civiltà cristiana medievale che ha sostituito l’impero romano ha visto il suicidio come un peccato. La coscienza moderna dei sentimenti suicidi come condizione medica, causata da malattie emozionali e abuso di sostanze, è emersa alla fine del XIX secolo. A poco a poco si creò un sistema di trattamento a due fasi – Sigmund Freud iniziò la psicoterapia e Emil Kraepelin fondò la psichiatria biologica, che ha portato alla scoperta di farmaci antidepressivi.

Cause di suicidio

Secondo gli Istituti Nazionali di Salute, la maggior parte delle persone che mostrano comportamenti suicidi sono depressi, bipolari, schizofrenici o hanno un problema di alcol o droga. Ma anche se il tuo amato non ha storia di nessuna di queste malattie, il tuo coniuge può ancora essere sinceramente suicida. L’Istituto Nazionale di Salute Mentale osserva che il suicidio è stato l’11a causa principale di morte negli Stati Uniti nel 2006.

Azioni di prevenzione del suicidio

La Fondazione americana per la prevenzione del suicidio suggerisce di chiedere al coniuge di qualsiasi piano di suicidio che il coniuge abbia fatto. Rimuovere tutti gli oggetti pericolosi dalla casa, ad esempio pistole, coltelli e corde. Fai un appuntamento per il tuo coniuge con un terapeuta. Un terapeuta può aiutare il tuo amato a cambiare pensieri negativi pervasivi a quelli più positivi e può mettere il tuo coniuge sul farmaco antidepressivo. Potresti anche prendere un appuntamento per il coniuge con il medico di famiglia, poiché alcune malattie fisiche possono causare la depressione.

Ottenere aiuto esterno

“Prevenire il Suicidio”, un saggio del Dipartimento di Salute e Servizi Umani dell’UOM, suggerisce che se il coniuge è suicidario e ha un piano, chiamare il National Suicide Prevention Lifeline, 800-273-8255. Potete anche chiamare 911 e portare il coniuge in un locale di emergenza. Uno psichiatra dell’ospedale può decidere se il tuo amato deve sottoporsi ad un ricovero psichiatrico e se il coniuge dovrebbe iniziare a prendere un farmaco antidepressivo.

Dopo il tentativo di suicidio

Può richiedere alcune settimane prima che i farmaci e la terapia riducano i sentimenti suicidari del coniuge. È possibile che il tuo amato possa ancora tentare il suicidio. Se il coniuge cerca di suicidarsi e sopravvive, essere gentile e sostegno al tuo amato possibile. Il coniuge può ancora rispondere a farmaci e terapie e per ottenere la depressione. L’alleanza nazionale sulla malattia mentale offre un opuscolo PDF scaricabile gratuitamente, “Suicidio: Prendersi cura di se stessi dopo un tentativo”, che illustra i modi per aiutare il tuo caro a recuperare da un tentativo di suicidio.