Effetti collaterali dell’olio di cocco per aumentare il metabolismo

Mentre è spesso consumato in altri paesi e utilizzato in alcune cucine etniche, l’olio di cocco è stato un po ‘di rarità negli Stati Uniti. Ma le notizie e le raccomandazioni dei nutrizionisti e degli addestratori di forma fisica hanno portato a un brusio di olio di cocco, il che è pensato per aumentare il tuo metabolismo. Prima di provare l’olio di cocco per aumentare il tuo metabolismo e aiutarti a perdere peso, è consapevole dei suoi possibili effetti collaterali.

Sfondo di olio di cocco

Se siete interessati ad utilizzare l’olio di cocco ma sono preoccupati per la salute e l’alimentazione, è importante comprendere i dettagli sulla composizione nutrizionale dell’olio di cocco. Come spiegato da MayoClinic.com, l’olio di cocco è un olio tropicale dal frutto dell’albero di cocco ed è notevole per il suo elevato contenuto di grassi saturi. Il medico di Harvard School of Public Health Dr. Walter C. Willett nota che l’olio di cocco è circa il 90% di grassi saturi – una percentuale superiore a quella del burro o del lardo.

Olio di cocco per il metabolismo?

Con più di 100 calorie per cucchiaio da tavola, l’olio di cocco potrebbe non sembrare un buon metabolismo-booster o dieta alimentare. Anche se l’olio di cocco è un alimento ad alto contenuto di grassi, è prodotto da un diverso tipo di acido grasso rispetto agli altri grassi saturi – infatti, un acido grasso che viene utilizzato in modo rapido per l’energia piuttosto che immagazzinato come grasso corporeo. Al contrario, la nutrizionista Katherine Zeratsky della Clinica Mayo non è convinto che abbia sufficiente prove di supporto per confermare l’affermazione che l’olio di cocco rapida il metabolismo. In entrambi i casi, l’elevato contenuto di grassi saturi e calorico dell’olio di cocco potrebbe portare ad alcuni potenziali effetti collaterali, quindi fate attenzione se scegli di provarlo.

Effetti collaterali dell’olio di cocco

Un potenziale effetto collaterale di prendere olio di cocco per un aumento del metabolismo è un aumento del tuo colesterolo. Mentre è vero che l’olio di cocco aumenta il tuo HDL o il colesterolo “buono”, Willett afferma che aumenta il tuo LDL o il “cattivo” colesterolo. Questo potrebbe essere problematico in coloro che hanno un alto livello di colesterolo. E poiché il colesterolo alto è un fattore di rischio per le malattie cardiache, l’olio di cocco potrebbe non essere una scelta prudente per alcune persone. L’olio di cocco è anche elevato nelle calorie, il che significa che, se consumate troppo, potete compensare i potenziali vantaggi potenziali del metabolismo ingestando le calorie in eccesso, portando a un aumento di peso.

raccomandazioni

La linea di fondo è che l’olio di cocco può avere vantaggi per alcune persone, e non è probabile che sia dannoso per la maggior parte se usato occasionalmente e in moderazione. Tuttavia, l’olio di cocco può causare effetti collaterali indesiderati correlati alla salute, in modo da consultare il proprio medico se siete interessati ad usarlo. Il medico può valutare se questo tipo di grasso è una scelta appropriata per voi, data la tua storia medica e le condizioni di salute correnti.