Quando un bambino diventa meno attivo in gravidanza?

Inizia a sentire i movimenti del bambino tra i 16 ei 22 settimane in gravidanza. In un primo momento, si può aspettare di sentire flutters leggeri che si sviluppano in movimenti più forti e più regolari, mentre la tua gravidanza progredisce. Verso la fine della gravidanza, i movimenti del tuo neonato cambieranno, ma non sarà necessariamente meno attivo. Monitorare i movimenti del tuo bambino può aiutare a determinare il suo benessere.

Attività diverse

Nell’ultimo mese della tua gravidanza, i movimenti del tuo bambino possono cambiare a causa della mancanza di spazio nel tuo seno. Il movimento che sperimenti alla fine della tua gravidanza varia a seconda di ogni bambino, ma sarai in grado di sentire i movimenti. I movimenti che si sente possono essere rotoli e flips invece di calci.

considerazioni

Mentre il tipo di movimenti che il bambino fa durante la gravidanza può cambiare, non dovresti sperimentare molta diminuzione del movimento. Se lo fai, chiamare immediatamente il medico. Meno movimenti fetali in gravidanza possono indicare un problema con la salute del bambino.

Movimenti di monitoraggio

L’Associazione americana di gravidanza consiglia di contare i movimenti del bambino durante la gravidanza come un modo per sottoporre a screening il benessere del tuo bambino e essere attenti ai potenziali problemi. Durante un periodo di tempo in cui il vostro bambino è solitamente attivo, prova a contare la quantità di tempo necessario per sentire 10 movimenti, inclusi calci, rotoli o flips. Se richiede più di 2 ore per contare 10 movimenti, chiamare il medico.

raccomandazioni

Il medico monitorerà la salute di voi e del tuo neonato verso la fine della gravidanza con esami e, se necessario, ultrasuoni. Se sei preoccupato dell’attività fisica del tuo bambino durante la gravidanza e sei tra gli appuntamenti di esame, non esitate a contattare il medico. Prestare attenzione ai movimenti del tuo bambino non è destinato a indurre la paranoia, ma può essere un modo per aiutarti a aiutare il tuo bambino.