Rischi di farina inodore

Probabilmente hai una farina di tutto l’uso in qualche luogo nella tua cucina. La farina di tutti gli usi può essere utilizzata per quasi tutte le ricette ed è disponibile come sbiancato o non macinato. La farina inodore non ha un aspetto piacevole come la farina sbiancata, ma è stata esposta a meno di sostanze chimiche. Utilizzando la farina non macinata invece di farina sbiancata non presenta rischi maggiori, ma può fare la differenza nella qualità di alcuni prodotti da forno.

Farina sgranata spiegata

La farina è fatta da frumento tenero o frumento duro, ma la distinzione è nella quantità di proteine. La farina, sia sbiancata che ingiallita, è realizzata in frumento invernale rosso morbido, grano d’inverno rosso rigido o una combinazione di entrambi. I pigmenti carotenoidi nella farina fresca di cui è stata ricavata conferiscono una tonalità giallognola che svanisce naturalmente nel tempo, lasciando la farina inesplorata con un colore giallo off-white o molto pallido. I produttori sbiancano la farina imbianchita con cloro o perossido per accelerare tale processo e dare un aspetto bianco più brillante.

Meno fibra di tutte le farine di grano

Qualsiasi farina raffinata, compresa la farina inodora, è un granello raffinato. I grani raffinati vengono macinati per eliminare il branco e il germe del grano, lasciando solo l’endosperma. Il processo di fresatura conferisce alla farina una migliore struttura e una durata di conservazione prolungata, ma rimuove anche fibre, vitamine B e ferro. Le farine arricchite di sbiancate o non macinate hanno aggiunto le vitamine B e il ferro, ma non la fibra, in modo da contenere meno fibre di farina di grano intero. Il Dipartimento dell’Agricoltura Usa raccomanda di mettere i tuoi grani come grani interi. La fibra può ridurre i livelli di colesterolo e il rischio di obesità, malattie cardiache e diabete di tipo 2. Previene anche la costipazione e ti riempie con meno calorie.

Qualità alterata di prodotti da forno

La farina inesplorata ha un contenuto proteico superiore a quello della farina sbiancata, che rende più difficile la farina inodore. Utilizzando la farina inodore, si rischia di servire prodotti da forno che non siano morbidi e teneri come quelli realizzati con farina bianca sbiancata con proteine ​​a basso contenuto di proteine. Inoltre, avranno un colore più denso a causa del colore pallido e off-white della farina. Con la maggior parte dei cookie non si nota alcuna differenza. Se, tuttavia, stai facendo una torta di cibo angelo, la tua torta non sarà così morbida, bianca e leggera se si utilizza la farina inesplosa invece di sbiancare.

Raccomandazioni e Stoccaggio

Per ottenere la maggior parte dei nutrienti e fibre dalla farina, optare per farina integrale, farina arricchita. Se si preoccupa di cottura con farina di grano intero denso, provare a mescolare grano intero e farina bianca fino a trovare una miscela che funziona per le tue esigenze. Se conservato correttamente, la farina di tutti gli usi può essere conservata per sei o otto mesi. Assicurarsi che l’aria sia fuori dalla borsa prima di piegarla e conservarla in un contenitore con un coperchio sicuro. La farina assorbe facilmente gli odori, in modo da tenerlo lontano da cipolle, polvere di sapone per lavastoviglie o altri cibi o prodotti a forte odore. La farina può essere conservata anche nel congelatore per estendere la durata.