Sintomi di una reazione allergica alla vitamina b

Il tuo corpo si basa su un complesso vitamina B per una vasta gamma di funzioni corporee, tra cui lo sviluppo e la crescita. Gli enzimi, che sono proteine ​​che determinano varie reazioni chimiche nel tuo corpo, si basano sui vari tipi di vitamina B per un corretto funzionamento. Le vitamine B sono vitali per trasformare il cibo che si mangia in energia. Poiché le vitamine B sono solubili in acqua, l’eccesso viene lavato attraverso l’urina. Anche se sono rari, sono possibili sovradosaggi e reazioni allergiche.

Thiamine, o B-1, può causare una reazione allergica che porta a rash cutanei e irritazione. Alcoholics e persone con malattie epatiche possono avere difficoltà a elaborare la tiamina, secondo Medline Plus, un sito web del National Institutes of Health. La tiamina viene somministrata come supplemento per il trattamento di disturbi digestivi come la diarrea e il cattivo appetito e per aumentare il sistema immunitario. Una carenza di tiamina può portare ad un disturbo cerebrale chiamato neurite periferica. Naturalmente, la tiamina è in prodotti alimentari come fagioli, carni, noci, lieviti e cereali. I pesci crudi possono distruggere la tiamina nel corpo e le sostanze chimiche in tè e caffè possono interferire con la sua produzione. Le noci Betel, o areca, possono causare una carenza di tiamina e gli integratori di cavalluccio distruggono la tiamina entrando nello stomaco.

Una reazione allergica al B-3, chiamata anche niacina, può portare ad uno shock anafilattico e alla morte, secondo Aetna InteliHealth. Gli integratori di niacina sono tipicamente usati per trattare disturbi digestivi, colesterolo alto, malattia di Alzheimer e aterosclerosi. Puoi subire altri effetti indesiderati se sei sensibile alla niacina. Possono verificarsi scottature, nausea, diarrea, vomito e prurito. Una ulcera peptica può diventare irritata quando si prendono integratori di niacina. Possono anche svilupparsi visioni offuscate, edema maculare e danno epatico. Se si dispone di diabete, la niacina può aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Altri effetti indesiderati possono includere vertigini, difficoltà respiratorie, ansia, dolori dentali e mal di testa. Una delle fonti più comuni di niacina è il cereale fortificato. Si trova anche in banane, patate, fagioli garbanzo e petto di pollo.

La piridossina, chiamata anche B-6, è usata per trattare arterie intasate, anemia e colesterolo alto. È usato dalle donne in gravidanza per curare la malattia di mattina e dalle donne mestruali per ridurre i sintomi del PMS. Altri usi degli integratori B-6 includono il trattamento per le calcoli renali, il cancro del polmone, la degenerazione maculare e le crisi epilettiche da parte dei neonati. La piridossina è sicura per la maggior parte delle persone, spiega Medline Plus, ma le reazioni allergiche possono includere disturbi dello stomaco che vanno dal vomito e dalla perdita di appetito al dolore e alla nausea. Può rendere sonno se si ha una reazione avversa ai supplementi o causare formicolio nel tuo corpo. L’uso a lungo termine dei supplementi B-6 può portare a complicazioni del nervo e del cervello.

Riboflavina, o vitamina B-2, può causare diarrea quando assunto in grandi dosi. Se sei sensibile a B-2, può causare l’urina a girare un colore giallo arancione o causare un aumento della produzione di urina. La riboflavina è usata per trattare emicranie e carenze associate al cancro cervicale. Bassi livelli di riboflavina possono anche causare acne, crampi muscolari, disturbi del sangue e sindrome del tunnel carpale. È anche usato per una serie di condizioni, come cataratta, funzione del sistema immunitario basso, perdita di memoria e ulcere. Gli atleti spesso usano la riboflavina per aumentare i livelli di prestazione. La vitamina B-6 si presenta naturalmente in noci, uova, verdure, carne e latte.

Irritazione della pelle

Shock anafilattico

Disturbi dello stomaco

Diarrea