Le migliori verdure per una buona pelle

Mentre la qualità della tua pelle è determinata in gran parte dalla genetica, i nutrienti dalla vostra dieta influenzeranno la salute della vostra pelle. Una dieta sana e bilanciata può contribuire a ridurre i segni dell’invecchiamento e mantenere la pelle morbida e fresca. Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti consiglia di mangiare da 2 a 3 tazze di alimenti dal gruppo degli alimenti vegetali ogni giorno. Le vostre scelte di verdure possono influire sulla salute della vostra pelle, in base al tipo di vitamine che contengono.

La vitamina E è un antiossidante naturale che protegge dai radicali liberi e dalle tossine. I radicali liberi vengono prodotti durante il metabolismo e possono accelerare gli effetti del processo di invecchiamento, come le rughe nella vostra pelle. La vitamina E può anche proteggere la membrana della pelle dai danni ai raggi UV. Le verdure naturali ricche di vitamina E includono avocado, verdure a foglia scura, patate dolci e panini. L’assunzione raccomandata di vitamina E è di 22,4 unità internazionali per tutti gli adulti tranne le donne in allattamento che richiedono 28,4 unità internazionali.

La vitamina C, come la vitamina E, è un antiossidante naturale che fornisce anche protezione dai radicali liberi, potenzialmente rallentando il processo di invecchiamento. La vitamina C è anche necessaria per produrre collagene, la proteina che aiuta a mantenere la pelle elastica e flessibile. Le verdure ricche di vitamina C comprendono peperoni verdi, broccoli, pomodori, patate e verdi di foglie. L’indennità dietetica raccomandata per la vitamina C è di 75 milligrammi per le donne e 90 milligrammi per gli uomini.

Le verdure rosse, arancioni e gialle contengono carotenoidi, che sono i pigmenti che danno alle verdure il loro colore. I carotenoidi vengono convertiti dal corpo in vitamina A, un altro antiossidante naturale che, come le vitamine C ed E, può aiutare a rallentare il processo di invecchiamento fornendo protezione dai radicali liberi e dalle tossine. Beta-carotene protegge anche la pelle dai danni del sole. I vegetali ad alto contenuto di beta-carotene includono zucca, peperoni rossi e arancioni, carote e, forse sorprendentemente forse, verdure a foglia scura. Nei verdi, la pigmentazione carotenoide è “coperta” da clorofilla, il pigmento che conferisce ai verdi il loro colore. L’assunzione dietetica giornaliera di vitamina A per le donne è da 700 a 1300 microgrammi, mentre gli uomini devono ricevere 900 microgrammi.

Il selenio è un minerale in traccia che aumenta l’elasticità e la fermezza della pelle e, come il beta-carotene, può fornire protezione dai danni al sole. Può anche contribuire a ridurre gli effetti dei danni al sole già accaduti. Spinaci, lenticchie, piselli e carote sono tutte fonti di selenio alimentare. Il selenio si trova anche in quantità elevate nei funghi selvatici, secondo uno studio pubblicato in un numero del 2008 del “Journal of Environmental Science and Health”. La quantità di selenio nei funghi variava a seconda del tipo, ma le quantità variavano tra 20 e 370 Microgrammi per grammo. L’indennità dietetica raccomandata per il selenio è di 55-70 microgrammi.

Veggies ricchi di vitamina E

Veggies ricchi di vitamina C

Carotenoidi, verdure e pelle

Selenio per la tua pelle