Vitamine per la produzione di ossido nitrico

Il tuo corpo si basa su una serie di molecole di segnalazione, chiamate messaggeri chimici, per consentire la comunicazione tra le cellule. Un tale messaggero è l’ossido di azoto, un composto importante per la funzione di molti sistemi dell’organo, inclusi i sistemi nervosi e cardiovascolari. Alcune vitamine possono promuovere la sintesi dell’ossido nitrico.

Vitamina C

Una sostanza nutritiva che può influenzare positivamente la sintesi dell’ossido nitrico è la vitamina C o l’acido ascorbico. Uno studio pubblicato nel 2003 in “Research Circulation” ha scoperto che la vitamina C ha aumentato l’attività dell’enzima di ossido nitrico dell’enzima, la proteina che produce ossido nitrico. La vitamina può sostenere la produzione di ossido di azoto e contribuire a mantenere i livelli del composto all’interno del corpo.

Vitamina D

La vitamina D, un termine generale per una famiglia di ormoni correlati, può anche aiutare nella produzione di ossido di azoto. Le cellule del cervello hanno la capacità di rispondere alla circolazione della vitamina D nel flusso sanguigno e aumentano l’attività di sintasi dell’ossido nitrico dopo l’esposizione alla vitamina. La vitamina D può contribuire a migliorare la produzione di ossido di azoto nel tuo cervello. Poiché l’ossido nitrico svolge un ruolo importante nella funzione del cervello, consumare adeguate vitamina D potrebbe sostenere la salute del sistema nervoso.

Fonti di vitamina C e D

È possibile promuovere la produzione adeguata di ossido di azoto nel tuo corpo consumando abbastanza vitamina C e D ogni giorno. Frutti e verdure, come peperoni rossi, cantalupo, mango, spinaci e broccoli contengono vitamina C, mentre i prodotti lattiero-caseari ei cereali fortificati contengono vitamina D. Se siete carenti di vitamina D o C, determinata da un sangue, Bisogno di prendere integratori.

B-vitamine e funzione dell’ossido nitrico

Altre vitamine, come la famiglia di otto vitamine B, possono aiutare a supportare la funzione di ossido nitrico. I difetti nell’ossido nitrico che segnalano le cellule che fanno lineare i vasi sanguigni contribuiscono alla malattia cardiovascolare e alcuni trattamenti vitaminici cercano di aiutare a ripristinare la funzione di rivestimento dei vasi sanguigni. Uno studio pubblicato nel 1999 in “Farmacologia sperimentale e fisiologia sperimentale” ha rilevato che le vitamine B hanno aiutato le cellule che allineano i vasi sanguigni a reagire all’ossido nitrico, contribuendo a migliorare la funzione delle cellule. Tuttavia, la terapia vitaminica non può sostituire la terapia farmacologica nel trattamento della malattia cardiovascolare. Se siete interessati ai benefici della terapia vitaminica, parlare con il medico.